, , ,

Elettrostimolatore Veterinario Globus StimVet 4000


Condividi:

StimVet 4000 è un apparecchio per l’elettrostimolazione muscolare e antalgica dei piccoli animali e dei cavalli.
In riabilitazione e terapia fisica veterinaria la corrente elettrica è utilizzata per due scopi fondamentali: per la riduzione della percezione del dolore e per la stimolazione dei tessuti eccitabili (muscoli).
L’azione analgesica viene promossa dall’elettricita’ attraverso l’iperpolarizzazione di membrana mediante la teoria del Gate control e ad opera dell’iperemia e dell’incremento dei mediatori morfino simili.

SCARICA LA BROCHURE INFORMATIVA

  Consegne: 2/3 gg lavorativi per ausili leggeri - 3/5 giorni lavorativi per ausili ingombranti.

  Spese di spedizione: Penisola € 8.90 - Isole € 10,90 - Gratuite per ordini oltre gli € 135.00

  Desideri info su disponibilità e giacenze? Contatta il magazzino: 011 0437072

 1.290,00 Iva incl. 22%

Ricevi il tuo ordine subito e paghi la prima rata tra 30 giorni, con rate da 3 a 24 mesi. Utilizza la modalità di pagamento rateale al momento del pagamento dell'ordine. Potrai decidere le rate che desideri. La procedura non è vincolante e puoi annullarla.

STIMVET 4000 È UN DISPOSITIVO PROFESSIONALE DI ELETTROTERAPIA INDICATO IN AMBITO RIABILITATIVO VETERINARIO.
IL DISPOSITIVO INCLUDE CORRENTI ADATTE AL RECUPERO DELLA MUSCOLATURA IN CASO DI ATROFIA E DI CORRENTI TENS
PER IL TRATTAMENTO ANTALGICO DI DOLORI CRONICI E ACUTI. OLTRE A QUESTO SONO PRESENTI DELLE CORRENTI PER
TRATTARE MUSCOLI DENERVATI E LE MICROCORRENTI INDICATE PRINCIPALMENTE NELLE LESIONI CARTILAGINEE E NELLE
FERITE. IL DISPOSITIVO È COMPLETO DI PROGRAMMI PREIMPOSTATI PER IL TRATTAMENTO DI CANI, GATTI E CAVALLI.

programmi stimvet 4000

Dotazione di serie

Dotazione
1 borsa
1 dispositivo StimVet 4000
4 cavi per collegamento elettrodi
2 cavi per microcorrente
4 elettrodi quadrati in silicone
4 elettrodi rettangolari in silicone
1 confezione di gel
2 fasce elastiche
1 alimentatore
1 manuale operativo

Dimensioni e peso
Dispositivo: 17 x 22 x 6 cm, 1370 g

Caratteristiche tecniche

Display – Dimensione 2,6”, retroilluminato
Canali – 4 indipendenti (8 elettrodi)
Frequenza – 1-150Hz
Ampiezza impulso – 50-450µs
Intensità – 100mA per canale
Alimentazione
– Rete
– Pacco batteria
Dimensioni – mm 170x220x60
Peso – gr 1370

Info Elettroterapia Veterinaria

In riabilitazione e fisioterapia veterinaria la corrente elettrica è utilizzata per due scopi fondamentali: per la riduzione della percezione del dolore e per la stimolazione dei tessuti eccitabili (muscoli).

L’azione analgesica viene promossa dall’elettricita’ attraverso l’iperpolarizzazione di membrana sfruttando il principio del Gate control, e ad opera dell’iperemia e dell’incremento dei mediatori morfino simili.

ELETTROTERAPIA ANTALGICA O ELETTROANALGESICA

TENS è l’acronimo di Transcutaneous Electrical Nerve Stimulation. Questa tecnica, nata sul finire degli anni ’70, ha rappresentato un notevole salto qualitativo nel campo della terapia antalgica.
Le correnti analgesiche sono indicate nel trattamento sintomatico del dolore periferico. Risultano particolarmente efficaci nella gestione del dolore che accompagna la maggior parte dei processi infiammatori e nell’osteoartrosi

DOLORE ACUTO

  • post-chirurgico
  • traumi acuti
  • riacutizzazioni infiammatorie

DOLORE CRONICO

  • osteoartrosi
  • tendinopatie
  • dolore muscolare

ELETTROSTIMOLAZIONE NEUROMUSCOLARE
(NMES)

La corrente elettrica è in grado di promuovere la contrazione muscolare sia agendo sul motoneurone che sul muscolo stesso. La scelta di un segnale di stimolazione va formulata in base alle condizioni funzionali del muscolo (muscolo innervato, muscolo denervato o parzialmente denervato) e all’obiettivo da perseguire. L’elettroterapia di stimolazione si rivolge sia ai muscoli normoinnervati che ai muscoli denervati.
Pur non sostituendo il movimento nella riattivazione neuromuscolare, l’elettroterapia ne è un utile complemento.
In alcune situazione patologiche, quali per esempio le paralisi periferiche, l’elettroterapia rappresenta uno dei pochi presidi che consente di interagire con il tessuto muscolare in maniera diversa dalla mobilizzazione passiva.

MUSCOLI NORMOINNERVATI

  • aumento tono e trofismo muscolare
  • rinforzo muscolare

MUSCOLI DENERVATI

  • accelerazione del recupero
  • più stabilita’ articolare
  • più range of motion

Fonte: Globus Corporation – Globus Vet

Ti potrebbe interessare…

error: Il contenuto è protetto!!